Vai ai contenuti

TOO FACED - UNICORN TEARS LIPSTICK

Enna Makeup di Elena Martini


Il rossetto  Unicorn Tears fa parte della collezione Too Faced dedicata agli unicorni. Tutti i gloss e i rossetti della Life’s a festival Collection sono caratterizzati da effetti opalescenti e duochrome ma questa tonalità lo è ancora di più. Unicorn Tears e’ un lilla chiaro con riflessi rosa e contenente finissimi microglitter azzurri. L’effetto olografico in questo caso si nota davvero tantissimo. Io adoro utilizzarlo con la matita labbra Pandemonium di Urban Decay. A differenza di Angel Tears e Fairy Tears questo è molto più scenografico e crea un effetto quasi a specchio. Tende a far sembrare i denti leggermente più gialli della realtà ma nel complesso è una tonalità che amo e estremamente particolare. Il prezzo è di 24,40 euro per 3,2 grammi di prodotto ( 0,11 oz ). Dovrebbe essere utilizzato con il gloss Unicorn Tears ( REVIEW QUI ). Sulle labbra , una volta asciutto , lascia un tinta leggermente rosata. Io l’ho acquistato nello store Sephora del centro commerciale Adigeo , a Verona.

--- ENGLISH REVIEW ---

The Unicorn Tears lipstick is part of the Too Faced collection dedicated to unicorns. All the gloss and lipsticks of Life's a festival Collection are characterized by opalescent and duochrome effects but this shade is even more so. Unicorn Tears is a light lilac with pink reflections and containing very fine blue microglitters. The holographic effect in this case is very much noticed. I love using it with the Urban Decay Pandemonium lip pencil. Unlike Angel Tears and Fairy Tears, this is much more dramatic and creates an almost mirror-like effect. It tends to make the teeth look slightly more yellow than reality but overall it is a shade that I love and extremely particular. The price is 22 $ for 3.2 grams of product (0.11 oz). It should be used with the Unicorn Tears gloss (REVIEW HERE). On the lips, when dry, leaves a slightly pinkish tint. I bought it in the Sephora store of the Adigeo shopping center in Verona.








Nessun commento


Elena Martini
Torna ai contenuti